Non-Dualità

La Non-Dualità non è una dottrina, una filosofia, una religione, una tecnica uno stile di vita, una morale, una nuova moda, una corrente ideologica, ecc. Si potrebbe imperfettamente affermare che la Non-Dualità sia un approccio diretto alla nostra vera natura, incondizionata, impersonale, sostanzialmente indefinibile in quanto non riducibile a una particolare esperienza ed inafferrabile concettualmente. Come potrebbe infatti un’esperienza esaurire ciò che contiene e rende possibili tutte le esperienze? E come potrebbe un concetto circoscrivere e definire ciò che  contiene tutti i concetti? Il cuore della Non-Dualità è dunque una Realtà indefinibile eppure innegabile ed auto-evidente, sempre presente come spazio consapevole in cui l’universo, i concetti, le esperienze, le percezioni, i suoni, le emozioni, appaiono.
Questo blog celebra questo Indefinibile suggerito e indicato in vari modi da tutte le Tradizioni Sapienziali, in Oriente come in Occidente, dall’Advaita Vedanta alla Gnosi Ermetica, dal Buddismo Chan, Zen e Dzogchen al Sufismo. Questo è il Cuore dell’Essere, il non-oggetto della realizzazione metafisica (di ciò che è al di là del manifesto).

Buona lettura e celebrazione a tutti!

31 thoughts on “Non-Dualità

  1. Evviva! Sono contenta di trovare un blog come questo, scritto nella mia lingua che posso leggere senza fatica, in cui trovo la condivisione di ciò che sento vero…E’ un piacere, come sentirsi a casa…Grazie!

      • eṡoterismo s. m. [der. di esoterico]. – Carattere esoterico: l’e. di una dottrina, degli antichi misteri. Più particolarm., norma religiosa che vieta di rivelare, a chi non sia iniziato, certe parti segrete di un rito o di una dottrina religiosa.
        René Jean-Marie-Joseph Guénon (Blois, 15 novembre 1886 – Il Cairo, 7 gennaio 1951) è stato uno scrittore, esoterista, matematico e intellettuale francese.
        Il loghetto è il cuore dell’amica mamukli, dico bene? Ma se il blog è scritto nella sua lingua (italiana) perchè si chiama mamukli? Che sia necessità per entrare in questa casa? Non capisco questi esoterismi.!!
        Bando alle chiacchere: La filosofia perenne viene anche definita come un approccio di tipo psicologico che scopre nell’anima qualcosa di simile alla Realtà divina, o addirittura di identico ad essa. L’io al posto di Dio, a modo mio, finché io sia Dio…cara mamukli non ti fidare di chi solo di io vuole parlare. La realizzazione dell’essere passa attraverso l’altro, e nella sua espressione di relazione in quanto dono. Parlare di anima accostando varie spiritualità occidentali e orientali deve essere chiarito bene cosa s’intende..reincarnazione, forse? Mamukli, torna a chiamarti maria, maddalena, marta, e sarai ciò che sei: amata da Dio, il Dio di Gesù Cristo, e da sempre. Se sposo sophia, perderò la via, se incontro Maria, incontrerò l’unica Via. Tuo IRReverendo.

      • @lirreverendo: credo che mamukli abbia il diritto di usare il nickname che più l’aggrada e non mi sembra che l’immagine da lei utilizzata (un cuore di cristallo contenuto in 2 mani) possa riferirsi a qualche corrente o tradizione nello specifico.
        “Se sposo sophia, perderò la via, se incontro Maria, incontrerò l’unica Via” affermi. Spero che prima o poi giungerai a comprendere che è proprio a partire da quest’approccio che gli esseri umani continuano a discriminarsi, uccidersi e perseguitarsi. Finchè ci sarà qualcuno che affermerà: “questa è l’unica Via” avremo sempre massacri e guerre di religione. Puoi parlare di pace e di amore quanto vuoi ma finchè rimarrai identificato con una qualche “fede” o dottrina seminerai inevitabilmente conflitti e violenza. La fede stessa è violenza perchè si basa sulla paura. Hai bisogno di credere perchè altrimenti ti sentiresti perduto, sentiresti che niente ha senso, che non esiste un orizzonte grazie al quale orientare il tuo agire. Per questo sarai disposto a combattere chiunque metta in discussione i vari dogmi indimostrabili senza i quali non puoi vivere.
        Questo è valido in massima misura per i fedeli delle religioni monoteiste che non a caso continuano a seminare enorme violenza nel mondo. Più difficile, ma non impossibile, è giustificare una fede fanatica a partire da un approccio politeista. Impossibile infine è il fanatismo discriminatorio per un monista, come gli Advaitin che si ispirano alla filosofia di Shankara. Infatti se tutto è il Supremo, chi mai potrei discriminare?? 🙂

    • attenzione alla “casa” ci sono troppi spifferi…mi viene in mente la storia del pifferaio magico…la non dualità non è.., non è..ma attinge a piene mani, vedi loghetto a sinistra, da una direzione ben precisa. Attenzione, il saper scrivere è un dono, ma se appropriato indebitamente si trasforma in una trappola….per chi scrive e per chi ascolta. A presto!! prima che sia troppo tardi!

      • A che loghetto a sinistra ti riferisci?
        La “direzione ben precisa” è la cosiddetta “filosofia perenne” o quello che Renè Guènon definiva la Tradizione. Si tratta di saperi che rimandano ad una realizzazione metafisica, sovramentale, alla scoperta della nostra Vera Natura. Questa realizzazione non è nè occidentale, nè orientale ma è patrimonio dell’umanità intera ed è proprio in essa che l’uomo realizza il proprio vero potenziale.

      • Ciao lirreverendo… simpatico il tuo nick! Non immaginavo che da un nick name e da una semplice immagine di un cuore si potesse arrivare a tali riflessioni! Non li ho scelti con l’intenzione di trasmettere una qualche tipo di significato, ma se servono stimolare approfondimenti…bene!

        @nonduale, apprezzo la lucidità con la quale usi le parole, riuscendo a veicolare ciò che le parole non sono in grado di dire. Grazie per condividerle qui.

        Ah, comunque, sono Mukti.

  2. Tutto è Uno ed Io sono Quello. Caro Francesco , apparentemente parlando, sentirsi l’Architetto del conoscibile e non, pone una barriera, non tanto nelle persone in cerca di dialogo, ma nel proprio cuore, che assolutizza un non provenire ed un non andare. Maria genera all’Amore, e se Dio è Amore, non possiamo confondere noi creature con il Creatore (rima riuscita, ma non voluta!). Noi innalziamo barriere nel non ascoltarsi. L’atavico pensiero rimanda al nickname che trasfonde un’abbandono d’identità e che genera un pericoloso declino fino al mancare. Essere per sentirsi esistere. Esistere per essere. Escludendo il dialetto veneto, il Monismo si colloca come: qualsiasi dottrina che tenda alla riduzione della pluralità degli esseri a un unico principio, a un’unica sostanza. Dal latino “-ismus” e dal greco antico “-ισμός (-ismòs)” con uguale significato di “classificazione” o “categorizzazione”. Questa assoluta convinzione porta alla relativizzazione del dialogo, facendo apparire qualsiasi Annuncio come portatore di divisione, senza rendersi conto che il problema, se è un problema, parte da chi rende assoluto se stesso per non vivere la condivisa realtà.
    Facendo l’elenco in home page hai discriminato tutte quelle realtà che poi sono parte delle persone. Stare alla finestra è puntare a sottolineare le mancanze dell’altro, rischia di cedere più che all’assoluto, all’assolutismo. Io sono colui chè sarà..senza vivere il sono. E’ come ascoltare senza udire, parlare senza dire, morire senza amare. realmente tuo Irreverendo.

    • @lirreverendo:
      “non possiamo confondere noi creature con il Creatore”
      Chi è il creatore? Dove sarebbero qualsiasi Dio, dottrina, creatore o creature se non ci fossi “Tu” a percepirli e pensarli? Chi è dunque il creatore? Poniti seriamente questa domanda, come molti mistici della tradizione cristiana, in particolare Meister Ekhart hanno fatto. Le conseguenze di certe domande sono davvero travolgenti.
      Parli tanto di identità, criticando la prospettiva monista ma questo accade perchè probabilmente non sei mai entrato nel merito di chi tu sia realmente. Hai accettato l’idea che ti hanno inculcato al catechismo che tu sei un figlio di Dio, che la creatura è distinta dal creatore, ecc. e ti è bastato. Poniti seriamente la domanda “Chi sono io?”, “Chi è consapevole di tutto questo in quest’istante?”…. se lo farai con la necessaria intensità sono sicuro che le tue prospettive cambieranno totalmente.
      Per quanto riguarda l’elenco che hai visto in home page, probabilmente intendi il post “nel mio mondo…”, ti invito a cercare di immaginare il mondo che delineo e chiediti: è un mondo più equo e pacifico? E’ un mondo dove lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo risulta impossibile? E’ un mondo dove finalmente ad ogni uomo è stata riconosciuta la dignità che gli spetta? Se sì confrontalo col sistema attuale e traine le tue conclusioni… 🙂

      • Caro relativismo imperante, ista, ista, solo ista….il mondo che delinei non può esistere senza il confronto con l’altro, anche se sgradevole come sottolinei. La mia superbia è limitata nel proclamare chi sono. Io mi rendo conto perfettamente che provengo da e vado verso. Solo nel cammino, nel pellegrinaggio riesco a intravedere l’identità che mi appartiene e che nella libertà posso modificare, nel bene e nel male. il non duale assoluto non esiste, basta vedere la composizione dell’essere umano…due occhi, due orecchi, due mani…..un cuore e una mente…il maschile e il femminile che si uniscono per procreare, dando vita all’altro che permette di sentirci in relazione. Entra nella relazione, che è solamente tra io e tu. Escludere l’altro per massificare nell’Uno non ammette la diversità che permette l’incontro. Se ascolti Meister Ekhart tu puoi diventare il Cristo, il Salvatore…di te stesso!! Sei solo contro te stesso nell’oblio del tempo che passa inesorabile, almeno questo non ti appartiene, se non nel suicidio, come intravedo nell’altro forum tra non dualisti.
        Quindi Dio o come desideri chiamarlo non esiste. esisti solo tu e ti rendi assoluto. Quelle persone che non sono in grado, per povertà o per scelta atroce, di umanizzare l’umanità, dovrebbero essere Auschwitzate secondo le parafrasi che escono dal tuo parlare…Caro Francesco libera l'”architetto” che c’è in te, e camminiamo insieme per incontrare la Verità che è una sola, in quanto oggettiva. Il resto lasciamolo ai posteri, a meno che nella reincarnazione possiamo riconquistare lo scettro del comando in un delirio infinito.
        Incominci a diventare simpatico, inteso in senso filosofico, cioè provare passione per il travaglio altrui….LIrreverendo è con te, per te, nonostante te…per sempre.

      • Caro Irriverendo
        la bellezza di un approccio nonduale e monista è proprio il fatto che vedere tutto come Uno non nega affatto la molteplicità. Se guardi l’oceano dal pdv delle onde vedrai solo onde. Se lo guardi dal pdv dell’acqua vedrai solo acqua.
        E’ evidente che parliamo comunque due linguaggi diversi e conosco bene il tuo modo di pensare e vedere le cose. Mi chiedo con quale scopo hai iniziato questa conversazione: mi vuoi convertire? Vuoi riportarmi all’interno della tua “Verità” così come canonizzata da “santa madre chiesa”? Interessante che questa verità ha subito nei secoli notevoli rimaneggiamenti e integrazioni, concilio dopo concilio, papa dopo papa.
        Se esiste una verità, o meglio una Realtà è invece una sola e non può essere che universale ed immutabile. Ti invito dunque ad indagare su cosa realmente sia questa realtà… In questo blog troverai sicuramente molti spunti in proposito… 🙂

  3. Francesco, Francesco pecorella smarrita, l’onda è un moto della ‘acqua grazie al vento, esempio di piccola confusione, l’acqua può comprendere di essere in movimento, ma quando arriva sulla spiaggia, grazie all’onda, incontra la sabbia. L’acqua e la sabbia si mischiano senza essere diversi da ciò che sono, allora interviene il sole che fa evaporare l’acqua…..l’acqua, la sabbia, il vento il sole, elementi distinti, operano in un grande disegno….forse intuisco il piccolo nodo di fondo: la Madre Chiesa. Ti ricordo che sei battezzato e quindi sei Chiesa (comunione non da soli!), Tu che cosa hai fatto o fai per la Chiesa?…..potrei andare avanti, ma se alzi un muro e io ne alzo un’altro, diventa la grande muraglia cinese….e l’oriente è maestro in questo. Spiegami tu in cosa credi per non credere più in ciò che credevi? E non parlare sempre e solo di inquisizione, crociate…la storia, se letta attentamente, indica chiaramente quali cristiani hanno fatto queste atrocità….e se pochi cattolici le hanno fatte, invochiamo la Misericordia di Dio per loro e per tutti, unico Giudice che non è inganno. Monista, Ekhlart, Gueron, Vangelo di tommaso e altri, tutte verità immutabili, i Vangeli sono piccoli scritti manipolabili da menti argute e squittanti di bugie infinite….caro Francesco mi sei ancora più simpatico e sei libero di continuare nella tua guerra, ma almeno non trascinare con te altre anime….a proposito il Dalai Lama è ateo come lui dichiara, perchè si fa chiamare Sua Santità? Camminiamo insieme, uniti dal Santo Battesimo, a disposizione LIRReverendo

    • Caro Irriverendo
      premetto che sono felicemente sbattezzato dunque non posso avere più il “privilegio” di essere annoverato tra le pecorelle di “santa” madre chiesa.
      Mi chiedi in cosa credo…. sono lieto di poterti dire che ho totalmente eliminato qualsiasi credenza e fede dalla mia vita. La spiritualità non è infatti una questione di fede. E’ una questione di esperienza diretta, ricerca libera, indagine radicale sulle questioni fondamentali. Questo chiaramente si mal concilia con le istituzioni che invece, a partire da una serie di premesse del tutto opinabili, si arrogano il diritto di essere mediatrici tra l’uomo ed una qualche forma di divino da loro stesse inventato ed amministrato.
      Affermi: “Sei libero di continuare la tua guerra” ma io non ho alcun nemico. Mi limito a parlare dell’illusorietà di alcuni meccanismi interiori che possono riflettersi nell’ordinamento sociale. Se leggi gli 80 post presenti su questo blog vedrai che il mio lavoro è quasi unicamente nell’interiorità e non voglio proprio convincere nessuno. Tanti hanno visitato per caso il mio blog ed hanno trovato risonanza e ne sono lieto perchè sempre più persone si stanno aprendo ad una visione più ampia del mondo, dove ci si apre alla propria vera natura incondizionata e tutte le distinzioni vengono riconosciute per quello che sono: apparenti ma non reali. Tale visione è parecchio impopolare presso quelle stanze del potere religioso che devono mantener viva la paura del peccato, della punizione, del diverso, del satanasso, dell’omosessuale, dell’ateo, del new ager, ecc. Sanno bene che una visione monista farebbe crollare totalmente il loro castello di carte. Per questo hanno bruciato e ucciso sistematicamente, con tanto di bolle sugellate dall’infallibilità papale e, se non fosse per qualche ideale illuministico-massonico, lo farebbero ancora ora con la compiacenza di corrotti regnanti da loro stessi incoronati.
      Vedi irriverendo, quello che spero che prima o poi capirai, è che l’intolleranza, lo sterminio e l’odio nei confronti del nemico non sono un’anomalia nei monoteismi. E’ qualcosa che fa parte del loro DNA. Non a caso la vostra “terra santa” è coperta di sangue da secoli e secoli. Ancora oggi ci si mena non solo tra ebrei, cristiani e mussulmani ma anche tra preti di confessioni cristiane diverse, nello stesso “santo sepolcro”:

      Oppio per oppio! 🙂

      • …prezzemolo e finocchio! Diceva un famoso rituale magico di altri tempi. Di fronte all’unico Dio risulti ancora battezzato, dato il carattere indelebile del Sacramento (ce ne sono tre che hanno questo carattere!). Ma libertas regna (solo nella Chiesa del Dio di Gesù Cristo, capo e membra, vedi San Paolo…basta ricordare senza arrabbiarsi!) e così…
        I post che indichi sono un poco datati, e mi porta ad una riflessione…che il tutt’uno porti a solitudine? Certo se è uno come può parlare con il due? O siamo uno contro uno? Ma sono uno o sono due? Cara Mukli ascolta e rifletti.Niente monoteismo (un solo principio divino) evviva il monismo (il tutt’uno), ma uno si e uno no…mah! non intendo (non alludo al gioco virtuale). Poi lo sfogo continuo pieno di livore, usando anche contraddizioni storiche:
        parole come ordinamento sociale, che possono sfociare nell’ordine sociale, sembra un linguaggio da anni 30, il lavoro rende liberi, San Massimiliano Kolbe…poi la visione dell’uno, solo uno….una realtà indefinibile…ma poi la critica alla realtà di provenienza è ben definita, quindi eliminazione della realtà non tollerata perchè definita e spazio all’indefinibile per non poter essere ben definito e quindi eliminato. Una non dittatura che detta dettami senza definirli. Scusa Mukli se improvvisamente la lingua diventa non più la tua lingua. La Verità è una, ed è oggettiva. Poi ci sono miliardi di modi per arrivare ad essa, quanti gli uomini che sono sulla faccia della terra. Alla fine le strade si unificano nell’unica Verità. Solo una persona ha detto io sono la Verità, ed è Gesù il Cristo, il Signore. Gli altri non hanno potuto dire ciò che non sono. Chi cerca di cancellare questo, vive di riflessa castrazione e cerca di auto proclamarsi nell’indefinibile per la paura (o la Grazia!) di essere definito per quello che é. LIRReverendo è realtà ben definita da condannare a dire di Uno. Nonduale è realtà, altra da me, amata da Dio da sempre, dall’unico Dio. Nonduale si è smarrito, è confuso, e attacca la provenienza, facendo nascere tenerezza e suscitando compassione (patire insieme, per i non addetti). Mukli impara da Ulisse…unisciti a me per pregare per Lui. Vi voglio bene! Uniti dall’Amore dell’unico Dio..vostro IRReverendo.

  4. I sacramenti sono “indelebili” soltanto per chi ci crede e dunque rimane legato psichicamente all’eggregora cattolica. Il fatto che tali sacramenti, che sono dei veri e propri riti magico-occulti, vengano praticati su inermi bambini privi di raziocinio dimostra ulteriormente gli intenti criminali della chiesa che rappresenti. Altro che libertà! L’importante è legarti all’eggregora e condizionarti il prima possibile, quando sei nel massimo della vulnerabilità, per mettere su di te, cara pecorella, il sugello del nostro potere, inculcarti la vergnognosa paura del peccato, imbottirti la mente di ridicoli dogmi e marchiarti come appartenente al gregge. Complimenti davvero! 😀

    Affermi: “Una non dittatura che detta dettami senza definirli”…
    mi sembra Irriverendo che, rimasto a corto di argomenti, non ti rimanga che buttarti in espressioni prive di significato o aggrapparti alla solita “ancora di salvezza” di tutti voi credenti, ovvero il “pregherò per te” cara anima persa e smarrita.
    Ma ti domando:
    Non ti viene mai il dubbio che in realtà gli smarriti possiate essere proprio voi cattolici? In 4 testi inventati, manipolati e maltradotti, scritti1800 anni fa da tizi che non avevano mai assistito ai fatti descritti, c’è il protagonista che afferma: “Io sono la Verità” e voi tutti tranquilli nel caldo ovile delle vostre credenze accettate per fede. Ma pare che l’ovile, nonostante le vostre “efficaci” preghiere, le vostre presunzioni di Verità inconfutabili, di infallibilità papali, sia alquanto traballante: seminari e chiese vuote, papi che fuggono a gambe levate travolti da faziosità, scandali e corruzione (eh sì se ti documenti un attimo è solo e unicamente per questo che Razzinga si è dimesso), banche vaticane che fanno da lavatrice ai proventi dei peggiori crimini della terra, miliardi di dollari pagati per corrompere le famiglie dei bambini sistematicamente violentati dai vostri sacerdoti, necessità morbosa di miracoli, apparizioni e prodigi per trovare conferme alla vostra fede, paranoia continua di essere minacciati da tutto e tutti: dal relativismo, dalla lobby gay (senza dubbio assai rappresentata in Vaticano), dal satanasso, dagli anarchici, dai comunisti, dai laici, dai pacs, ecc.
    Insomma nonostante abbiate la “maxi-protezione” da parte del super-eroe Gesù Cristo, nientepopodimento che “la Verità”, solo ed unigenito figlio del SuperBoss, the Lord, pare che le cose vadano piuttosto male dalle parti di “santa” madre chiesa. Forse il super-eroe ha tolto la sua mano, indignato da tanta ipocrisia e assurdità? Forse la madonna non ce la fa più a gestire l’ufficio intercessioni-raccomandazioni? Forse Gesù ha iniziato una causa legale per appropriazione indebita del suo nome da parte di una organizzazione multinazionale a delinquere che afferma di essere sua portavoce senza avere minimamente a che fare col messaggio da lui, pare, vissuto? O forse, come è più probabile, il super-eroe non è mai esistito… ve lo siete inventati di sana pianta facendo un poco fantasioso collage tra le vite di Horus, Mitra, Krishna, ecc. e diversi archetipi presenti nell’inconscio collettivo? Idem dicasi delle altre vostre invenzioni: Madonne, paradisi, inferni, purgatori, satanassi, ecc. 😀
    Quindi, caro irreverendo, ti consiglio di sospendere la tua ansia evangelico-proselitistica e di rivolgere il tuo sguardo – sii almeno questa volta irriverente – alla Santa Multinazionale nel cui traballante ovile cerchi tanto di riportarci. Chissà, forse potresti aprire gli occhi, cessare di essere una belante e obbediente pecorella, e realizzare finalmente di essere libero. Dove sta infatti la libertà nell’ovile? Dove sta la libertà nel voto di obbedienza?? Ah… è vero, scusa, a voi cattolici interessa la “salvezza”, non la libertà… 🙂

  5. @Mukti: scusa se Irreverendo storpia in Mukli il tuo bellissimo nome… Mukti, variante di Moksha, è la Liberazione, l’onda che realizza di non è essere mai stata altro che acqua e che nessuna separazione è reale.
    Chissà se anche Irriverendo riuscirà prima o poi a gustare il profumo e la vibrante bellezza di tale visione… SatCitAnanda! 🙂

  6. Cara MUKTI scusa se gli occhiali hanno tradito, ma almeno hanno messo in evidenza l’ideologia dirompente su tutti i piani di sat salcic ananda, scusate non ho gli occhiali a portata di mano. Francesco, Francesco…Cesco è più carino e meno salcic.. La rabbia sale, sarebbe facile nominare la statuona di tre tonnellate di oro puro dedicata a Buddha, quanti bambini sfamati….ma non è questo il punto!! (e la virgola). Se vai a vedere il mio blog (www.lirreverendo.com) dedicato e rivolto ai cristiani cattolici, se noterai mette in risalto le incongruenze anche all’interno della Chiesa Cattolica. Tu lo hai definito (il blog) aspramente come superficiale, perchè non hai letto le istruzioni. Mettere insieme: leggere, ascoltare, comprendere attraverso la logica è difficile per chi vive su un piano irreale (è da te stesso che ti releghi in questo piano, nel chi sono!). Armiamoci e partite!!! Diceva un italico di tempi passati, ma non lontani.Tu tramandi: io resto nel non reale e voi nel reality della vita quotidiana, ma dietro in miei incipit (che poi sono sempre ripetitivi)…Chiesa, soldi potere, lobby, miti, fasullità, senza argomenti. Se poi quello che dici fosse vero totalmente, allora mi spieghi i santi (e non ti scaldare perchè chiami il dalai lama sua santità!), l’istruzione, il sistema ospedaliero la cultura europea….non mi dilungo di cose che sai, ma trascuri, ma se tutto è inventato e ha generato questo moto di Bene, salviamo il salvabile ed è tutta invenzione? Non sarai mai perfetto in quanto uomo creatura, e non sarai mai il creatore, perchè anche la natura ti ricorda che la vita è ricevuta dai genitori, che sono altro da te, e quindi provieni da altri. Leggi bene ciò che scrivo sopra. E’ facile additare per gli altri lo scorcio degli argomenti. Se non capisci, chiedi e otterrai risposta. Ma hai capito bene, sei troppo arguto per non intendere. La logica porta verso la Verità e tu non desideri confrontarti con la logica. Allora difesa a spada tratta, ma chi di spada ferisce di spada perisce (pensiero laico). Io mi auguro di no e prego per te. Scusa se ti da fastidio che qualcuno sia con te, ma il Signore Gesù non mi permette diversamente.
    “Solo soletto, andava perfetto, siamo in tanti io sempre davanti, le citazioni soltanto inseguite… allora vedrete le mie tante ferite”. (anonimo uno e trino).
    p s Mukti, variante di moksha un caro saluto da parte di IRReverendo variante di Reverendo.

    • Caro irriverendo,
      innanzitutto non ho capito perchè citi le statue d’oro del buddha, la santità del dalai lama, ecc. Trovi forse dei buddisti qui?
      Inoltre veder criticare la ricchezza ostentata di una statua del buddha da un cattolico è davvero grottesco e paradossale. E’ come se la maitresse di un bordello rinfacciasse a una prostituta di prostituirsi! Non dimentichiamo che Dante stesso definì la Chiesa come “santa meretrice” ! 😀

      “Chiesa, soldi potere, lobby, miti, fasullità, senza argomenti. Se poi quello che dici fosse vero totalmente, allora mi spieghi i santi (e non ti scaldare perchè chiami il dalai lama sua santità!), l’istruzione, il sistema ospedaliero la cultura europea….”
      Sempre la solita storia:
      – i santi: ti invito ad indagare quanti sterminatori, inquisitori, perseguitatori di gente che aveva come unica colpa il fatto di pensarla diversamente da loro, vengono annoverati tra i vostri “prestigiosi” santi. Un esempio fra tutti il vostro mitico Sant’Agostino, persecutore e torturatore di manichei ed eretici. San Cirillo, assassino e stupratore della filosofa pitagorea Ipazia… La lista sarebbe davvero lunghissima. Quindi mi sa che i pochi che si salvano, che per lo meno non hanno torturato e ucciso nessuno, non stanno davvero in buona compagnia nel pantheon cattolico. E non mi citare San Francesco perchè anche la chiesa stessa parla di “leggenda di san francesco”. Le vicende ad Assisi di quel pauperista e panteista sono andate in modo ben diverso, come molti studi hanno messo in evidenza.
      L’unico vero gigante spirituale che c’è stato nel cattolicesimo è stato Meister Ekhart che, chiaramente, non mai è stato fatto santo. Anzi, morì per sua fortuna di vecchiaia pochi giorni prima dell’arrivo del ordine papale di metterlo al rogo. Meditate gente… Meditate… 😀
      – l’istruzione: manipola le menti dei bambini e ti assicurerai per sempre la loro fedeltà. Le scuole dei gesuiti, dell’opus dei, dei legionari di cristo, ecc. sono un ottimo esempio di tutto ciò. L’istruzione nelle scuole cattoliche è sempre stata subordinata a doppi fini: manipolazione mentale, evangelizzazione, radicamento del potere, ecc. La Chiesa ha sempre coltivato un solo fine: minoranze ricche colte ed obbedienti e moltitudini ignoranti e superstiziose. Solo così puoi mantenere l’impero. Questo ancora oggi!
      Tra l’altro sull’istruzione cattolica voglio annoverare gli osceni incentivi economici che regioni come la lombardia, grazie all’osceno Formigoni, danno ai bambini che disertano la scuola pubblica (su cui si continua a tagliare) e si iscrivono alle scuole private…
      – gli ospedali: vogliamo parlare del San Raffaele di Milano e l’enorme voragine finanziaria creata da Don Verzè. Vogliamo parlare del fatto che madre teresa di Calcutta ha raccolto per una vita soldi per gli ospedali senza mai aprirne neanche uno, solo squallidi luoghi dove morire senza alcuna terapia del dolore? Business e proselitismo. Questo è l’unico vero intento degli ospedali cattolici. Anche nelle missioni questo è il vero obiettivo. Molto più coerente è un’associazione come Emergency che va realmente ad aiutare i disgraziati senza il doppio fine dell’evangelizzazione.
      – la cultura europea: se essa esiste (e questo è tutto da dimostrare), affonda le sue radici senza dubbio nel mondo greco-classico. I secoli di oscurantismo cattolico sono stati una triste pagina storica che ha sistematicamente tentato di reprimere l’approccio aperto, razionale e indagatore dei greci. Fortunatamente tale cultura è riuscita a dribblare per secoli l’ottusaggine di papi, inquisizione, ecc. riemergendo coi catari, durante l’umanesimo, per poi affrancarsi con l’illuminismo e l’inizio dell’epoca contemporanea. E’ tale cultura che ha prodotto il sogno europeo che, tra l’altro, è un concetto fortemente basato su ideali massonici. Quindi, se ci sono radici europee, sono di tipo greco-massonico… Le “radici cristiane” dell’europa sono l’ennesima fantasia inventata dal Vaticano… chissà se prima o poi ne uscirà un nuovo dogma?

      Affermi: “se tutto è inventato e ha generato questo moto di Bene, salviamo il salvabile ed è tutta invenzione?”
      Vedi anche nel nazismo se ti sforzi puoi trovare qua e là qualche elemento positivo… Questo significa che dobbiamo rileggittimare il nazismo? 😀

      Riguardo al discorso della logica caschi davvero male… Basta che ti leggi “Perchè non possiamo essere cristiani…” di Odifreddi per comprendere che la logica è ben poco compatibile con la fede e, in particolare, con la fede cattolica. Odifreddi analizza con semplici strumenti di logica i vangeli e lascio a te il piacere di scoprire che delirio ne emerge… 😀

      “Scusa se ti da fastidio che qualcuno sia con te, ma il Signore Gesù non mi permette diversamente.”
      Queste affermazioni si commentano da sole…
      Ti prego irreverendo, poni fine a questo delirio…. qui non c’è nessuno da convertire… tutt’al più potrebbe essere alla fine la tua fede a crollare. Tutto quello che hai da offrire è l’adesione a una multinazionale criminale che plagia le menti da secoli, che diffonde in modo retorico e ampolloso paura, ignoranza, minacce, discriminazioni. E non mi parlare di Amore perchè il cattolicesimo è per sua natura un oltraggio al vero Amore.
      L’Amore è qualcosa di troppo prezioso perchè una cricca di prelati e di dogmi possano ingabbiarlo e metterci il copyright. Una cricca che anche il vostro Cristo evangelico già stigmatizzava…. 🙂

      • Caro Meister Francesco
        allora Gesù Cristo esiste, quando fa comodo, esempio classico di manipolismo intrinseco. Parli di massoneria e non conosci, parli di Chiesa Santa e meretrice e non conosci il significato…slogan, pulpitaggini di infinita ripetizione.Non hai nemici e semini venti di guerra monodirezionata di infinita monotonia. Ecco abbiamo pian piano evidenziato, e ti ringrazio, cosa possiamo appiccicare al prefisso mono.
        Per aiutare segue una meditazione guidata su Ananda, beatitudine, per favorire il contatto con il vero sé:
        Ananda, beatitudine, gioia dell’essere, del puro essere, adesso, nel qui ed ora, qualunque cosa accade, senza cause, senza condizioni.
        Dietro ogni forma di sofferenza, disagio, irritazione, rabbia, frustrazione, possiamo imparare a ricontattare ananda, gioia dell’essere, senza causa, senza condizioni.
        Abbiamo un problema con una persona. Cominciamo a focalizzare lì l’attenzione. Con il passare del tempo, senza rendercene conto, diventiamo preda della mente ripetitiva. Qualunque cosa facciamo, la mente ritorna sempre lì: quel pensiero non ci abbandona più, non riusciamo a liberarcene. La sofferenza che proviamo ci spinge a trovare in fretta una soluzione. Unico risultato è un incremento nella proliferazione di pensieri inutili e fastidiosi. Se sulla base di questi iniziamo ad agire, le nostre azioni si rivelano dannose e improduttive. Perché? Perché è nella natura della mente ripetitiva cercare una soluzione con i suoi mezzi. La mente ripetitiva, rettiliana o automatica, funziona bene per mantenere ferme e ben allenate le abitudini. Ma non è attrezzata per far fronte a problemi nuovi. E’ come utilizzare una mazza per aggiustare un orologio, o cercare di mangiare la minestra con un martello.Non può funzionare.
        Finita la meditazione, ricomincia il delirio, o non si è mai interrotto?
        Oddifreddi, Hack….stessa indottrina, poco spazio alla logica. Ah! Quanta distanza poni verso l’Uno per non camminare insieme. La storia cristiana è leggenda? Allora coerenza e fai scattare un referendum per togliere la data dai documenti, calendari, ecc. perchè, quando firmi, sottoscrivi e riconosci la nascita di Gesù Cristo (aH! scusa vivi nel non reale e quindi sei coerente!). Quante volte mangi al giorno? Perchè compi alcuni gesti….che ci sia lo zampino del cristianesimo. Saluti con le mani giunte e fai silenzio per evitare l’irrompere di giudizi, ma sei impastato di giudizio verso qualcuno che ha la mano tesa per camminare insieme nel discernimento. Porgi l’altra guancia, eccomi! a tua disposizione caro Bud spencer. Vivi in occidente pensi all’oriente, scrivi senza dire niente. Potremmo aprire insieme una rubrica e titolarla Non duel, cosa ne dici? Devi cambiare nome Francesco, perchè è un nome leggendario. Io credo invece che è un nome che ti sta molto bene. Ripara la Mia Chiesa. Potresti pensarci, è dal di dentro e insieme che si pone rimedio agli sbagli della parte meretrice. Riconosci la Parte Santa e come meretrice accogli con umiltà e offri gli errori, solo questo ti viene chiesto. Andare, per non pensare, alla Discoteca Nirvana si passa dal Bar Abba. Sei stato liberato da altri, non ti sei costruito da solo, in cui basta mettere le mani giunte e chiudere gli occhi, per non vedere.
        Scusa, se lo sottolineo, non ti sembra che le malefatte della Chiesa meretrice , accusandole in siffatta maniera, non rechi comportamenti simili? Eundem finem discrimine mutua idem crimen, morituri te salutant IRReverendo

      • “Non hai nemici e semini venti di guerra monodirezionata di infinita monotonia.”
        Trova un post in questo blog che ineggi alla “guerra santa” contro la chiesa cattolica. Se scatta una discussione su questi temi non mi sottraggo ma non mi interessa assolutamente fare crociate. Per quello siete voi i professionisti .. da sempre! 😀
        Quello che faccio è semplicemente smascherare le falsità e da questo pdv analizzare la Chiesa Cattolica è davv. come sparare sulla croce rossa e sempre più gente, fortunatamente, se ne rende conto. Per questo per trovare nuovi preti e suore dovete andarli a scovare tra i disperati nel terzo mondo dove la tonaca appare loro l’unico modo di sfuggire alla miseria. E’ stato così anche da noi, per secoli, per questo i seminari nostrani un tempo erano popolati. Chissà se la crisi vi darà quella mano che sembra Cristo vi abbia tolto. In Spagna, giusto per ribadire il mio concetto, la Curia ha fatto una grossa campagna pubblicitaria con headline: “Il prete, un mestiere sicuro”. Questo ti dimostra che le mie non sono certo malignità! 🙂
        Le religioni, le istituzioni false e corrotte non possono essere destituite con una rivoluzione, una guerra, una crociata perchè, come la storia ci insegna, verrebbero sostituite da un sistema assai peggiore. I sistemi falsi possono crollare solo se c’è una presa di coscienza collettiva e inizia cronicamente a mancare il sostegno collettivo. Da questo pdv ci sono senza dubbio segnali confortanti! 🙂

        Riguardo alla tua “meditazione” su ananda francamente non so dove tu l’abbia presa, non credo sia farina del tuo sacco perchè il linguaggio è diverso dal tuo. Comunque chiunque abbia scritto il testo non ha la minima idea di cosa stia parlando. Sarebbe comunque troppo lungo argomentare. Ti rimando, se ti interessa, a questi miei post:
        https://nonduale.wordpress.com/2011/10/02/essere-e-gioia/
        https://nonduale.wordpress.com/2010/04/19/satcitananda/

        Affermi:
        “è dal di dentro e insieme che si pone rimedio agli sbagli della parte meretrice.”
        Solita storia. Ci aveva creduto per un po’ anche Giordano Bruno ma poi, sotto le grinfie e torture dell’inquisizione e del cardinale Bellarmino (tanto x cambiare fatto dottore della chiesa e santo per adeguata carriera criminale), comprese amaramente che la Chiesa Cattolica è una struttura pachidermica e impermeabile alla vera conoscenza.
        Ci avevano creduto Celestino V e Papa Luciani, entrambi a loro volta assassinati. Il primo da papa Bonifacio, che ne temeva un possibile ritorno, ed il secondo dalla lobby di cardinali, mafiosi e banchieri che gestisce lo IOR, che Luciani voleva totalmente riformare.
        Caro Irriverendo mettiti l’anima in pace. Le organizzazioni dittatoriali come la Chiesa Cattolica, ultima monarchia assoluta presente sul pianeta, non si possono cambiare dal basso. Credi che la gente potesse influire sulle scelte di Hitler? Gli stessi suoi generali di stato maggiore sapevano bene che l’unico modo per farlo cambiare era eliminarlo.
        Allo stesso i papi hanno sempre fatto tutto quello che gli pareva, in virtù anche del ridicolo dogma dell’infallibilità, in barba a qualsiasi richiesta popolare che non ha comunque alcuno strumento giuridico a cui appellarsi. Esistono forse referendum nel cattolicesimo? 😀 Così la donna continua ad essere umiliata, gli omessessuali ridotti a poveri malati mentali, lo IOR continua a fare da lavatrice ai criminali, ecc. Riflettici! Alla chiesa non frega niente di cambiare perchè, se davvero inizassero ad esserci cambiamenti reali, il castello di carte collasserebbe in brevissimo tempo.
        Quindi, caro reverendissimo irriverendo, mi scuserai se declino il tuo invito ad unirmi al carrozzone auspicando un impossibile cambiamento.
        Ti ho spiegato perchè e per come la Chiesa Cattolica possa essere a pieno titolo annoverata come associazione a delinquere a fini materiali, psicologici e spirituali. L’unico elemento che puoi imputarmi e il fatto di non volermi riconoscere come obbediente pecorella e tornare a fare il “picciotto” di tale organizzazione criminale. Credo non ci sia definizione più azzecata considerando le moltitudini di atrocità commesse nella storia e le attività criminali che ancora oggi vengono sistematicamente operate dal Vaticano: dalla protezione e asilo politico di criminali internazionali agli affari con le varie criminalità organizzate – ormai ampiamente documentati – , dalla copertura totale dei preti pedofili alla benedizione delle uccisioni politiche nei paesi dell’america latina (gettare comunisti vivi dagli aerei venne lodata come “morte cristiana” dal Nunzio)…. la lista potrebbe essere lunghissima ma qui mi fermo.
        Ergo no, caro reverendo, io con la tua multinazionale criminale non voglio più avere niente a che fare. E se, come dici, è Gesù che ti chiede di farmi rientrare nella ‘ndrina, passamelo un attimo che voglio fare due chiacchiere con lui! 😀

  7. L’indagine è finita,
    emerge la ferita
    il contamine fuoriesce
    e la rabbia solo cresce.
    il problema non è la rima
    ma chi ero io prima…
    or adesso si chiama ananda
    e sol in quel paese al dir poco ti ci manda
    vapore funesto
    e meglio far presto
    l’ospite ormai è come il pesce
    Nauseabond saluta
    e dall’indagine fuori esce.

    Grazie dell’aiuto! Sarai di utile servizio a tanti,…e Gesù non dimentica.

    رب میں گلے جلد ہی، اس سے پہلے کہ بہت دیر ہو چکی ہے!

    • Caro Irriverendo
      capisco che è brutto non riuscire a riportare “pecorelle perdute” nel timorato ovile di “Santa” Madre Chiesa ma passare alle minacce mi sembra davvero una caduta di stile!
      Quel “Gesù non dimentica… ” in questo contesto non mi sembra assuma valenze molto positive… ma so bene che le minacce per chi non rientra nei ranghi siano piuttosto popolari dalle vostre parti! 😀
      Se vuoi capire cosa possa essere un’ìnterpretazione realmente spirituale dei vangeli ti invito a leggere il breve testo postato ieri da Francesco Di Mandato a commento della mia pagina: https://nonduale.wordpress.com/about/

      Comunque spero tu abbia capito che qui per gli evangelizzatori c’è poca trippa per gatti. Quindi non ti biasimo se vorrai diffondere la “lieta novella” altrove… 🙂

      • D’accordo ultima volta…capisci pan per focaccia, guarda che la focaccia è più buona. E deve essere tagliata a fette: Classica caduta di stile!
        “Gesù non dimentica” non era una minaccia, visto che intendevo che te lo riconoscerà a tuo favore. Ah! tenebre meandriche che offuscano la mente, neanche le cose buone accetti, allora è più grave di quello che penso, coda di paglia prese fuoco e la trippa se la mangiò il cuoco. Addio!! Scusa…scusa non volevo maledirti…Tuo per sempre, per te, con te, insieme a te. LiRReverendo. Cambiate canale (se siete Cristiani Cattolici). La trippa alla sera è pesante…perfino le carezze trasformate in pallottole, ma dai, su poffarbacco, perdindirindina!…ma fammi il piacere…di provare a continuare a credere. Pregherò per te (perchè mi hai aiutato!, dico davvero, grazie!) mi raccomando mani giunte e niente giudizi, e non sono solo quelli degli altri…con affetto.

      • Caro Irriverendo
        hai cercato in tutti i modi, attraverso vari commenti, di dimostrarmi quanto sono “smarrito” e quanto io sia dunque fuorviante per chi mi legge…
        Poi alla fine, dopo un sonetto inclassificabile, mi scrivi un:
        “Sarai di utile servizio a tanti,…e Gesù non dimentica.”
        Ora stai cercando di convincermi che il tono non fosse tra il sarcastico ed il minatorio?
        Abbi almeno la sincerità di ammettere la tua frustrazione e la tua intolleranza squisitamente cattolica per i non credenti. Non ce la fai proprio ad immaginare che possa esiste una spiritualità senza fede, vero?
        “ma fammi il piacere…di provare a continuare a credere. Preghero per te! ”
        Guarda la cosa migliore che puoi fare e pregare meno per gli altri e iniziare a riflettere con sincerità su quello che stai facendo e sulla banda che sostieni con il tuo fanatismo religioso… ma so bene che autoipnotizzarsi con un bel rosario consolatorio sarà l’opzione che preferirai… 🙂

  8. ciao Nonduale

    ho trovato il tuo blog per caso e mi sono soffermata un po’ a leggere. Condivido la visione non duale, per varie ragioni su cui non mi sto a dilungare, legate al mio percorso, è da qualche settimana che l’illusorietà dell’individualità separata si è dissolta in modo molto spontaneo.

    Ciò che mi è parso strano è stato leggere “nel mio mondo”. Ho l’impressione che riconoscere la non dualità implichi anche accettare l’assoluta mancanza di libertà e quindi di libero arbitrio dell’individuo che di fatto non è che una forma del Tutto, come lo è l’onda per il mare, che non smette di essere mare quando è onda.

    In questo Tutto la manifestazione è ciò che è, non può essere ciò che ci piace altrimenti, l’IO che si reputa agente, sta tornando in ballo prepotentemente.

    ciao

    Fiore di loto

    • Ciao Fiore di loto
      troverai molti post che parlano anche dell’illusorietà del libero arbitrio, legata chiaramente all’idea di essere delle entità separate.
      Comunque sia sul piano relativo si continua a “recitare” il ruolo di individui e questo implica anche l’esprimere opinioni e immaginare nuove forme di società. Anche il non prendere posizione è di per sé un prendere posizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...